Home » Come diventare igienista dentale e stipendio

Come diventare igienista dentale e stipendio

Se già da bambino eri sempre lì a riprendere tuo fratello perché non correva a lavarsi i denti subito dopo cena per almeno tre minuti, forse diventare igienista dentale è proprio ciò che fa per te. I denti bianchi, oltre ad essere sani, hanno anche una notevole importanza estetica, e per alcune persone sorridere può trasformarsi in un disagio. Ecco di cosa ti occuperai tu, se vorrai diventare igienista dentale: di far sorridere le persone! Ti dico subito che per fare questo lavoro avrai bisogno di:

  • Laurea triennale in Igiene Dentale
  • Iscrizione all’Ordine professionale degli igienisti dentali
  • Delicatezza e precisione

Se vuoi sapere tutto su questa fantastica professione sanitaria, resta qui con noi e leggi questo articolo in cui vedremo la figura professionale, cosa fa, requisiti necessari e quanto guadagna un igienista dentale!

Potrebbe interessarti anche: come diventare logopedista

Cosa fa un igienista dentale

Come dice già il nome stesso, l’igienista dentale è il professionista che si occupa dell’igiene del cavo orale, perciò dedica tutti i suoi studi e il suo lavoro alla totale igiene dei denti. È praticamente un supereroe che sconfigge i cattivi, che in questo caso sono tartaro e placca.
Questa figura professionale è stata regolamentata con il decreto ministeriale 137/1999.

Promuove la salute orale dei suoi pazienti attraverso opere di prevenzione: grazie a questo, ne beneficiano sia la salute sistemica che l’estetica! Da una parte quindi ci aiuta a non sviluppare problematiche anche dolorose ai denti, dall’altra ce li rende più belli e bianchi come un’estetista farebbe con la pelle o con le unghie!
Prevenzione è quindi la parola chiave di questo lavoro: ricordatelo perché lo rivedremo anche dopo.

Ma come si fa un’igiene dentale efficace? E quali sono tutte le sue mansioni dell’igienista?

1. Igiene dentale professionale

Quella procedura che dura circa un’ora e che andrebbe fatta almeno una volta ogni sei mesi. Denti, gengive, lingua… ogni volta che un igienista dentale ti fa la pulizia dei denti, dopo ti senti come nuovo! Usa strumenti spaventosi come l’ablatore ultrasonico e lo specillo, ma il dolore che sentiamo –sempre se lo sentiamo– è minimo. Infatti è una procedura non invasiva, indolore e dura circa 1 ora. Se ti concentri puoi pure rilassarti come fossi dal parrucchiere dai! Diventare igienista dentale significa praticamente essere un dentista innocuo!

2. Sbiancamento dentale per motivi estetici

diventare igienista dentale 4

Non sempre i denti sono bianchi, anzi in verità quasi mai. Che sia per motivi naturali o per cattive abitudini come il fumo, a volte assumono un colore più tendente al giallo o al grigio, e questo può essere motivo di disagio. Perciò all’igienista può essere richiesto uno sbiancamento dentale. È una procedura che si fa con l’utilizzo di una luce fredda, costa circa 300€ a seduta e per uno sbiancamento possono essere necessaria da 1 a 3 sedute. 

È sempre più richiesto questo lavoro all’igienista, soprattutto negli ultimi anni con l’avvento di social e pagine in cui vengono sponsorizzati trattamenti estetici efficaci.

3. Gestione degli appuntamenti al computer

Soprattutto in un ambiente lavorativo relativamente piccolo diventare igienista dentale può voler dire anche fare un po’ da segretaria. Rispondere al telefono, prendere e segnare tutti gli appuntamenti… Un tuttofare, insomma! Altro che il lavoro del maggiordomo! Oddio, forse lui deve essere ancora più tuttofare di così… Sì, decisamente.
Però ecco, preparati ad essere un po’ più versatile di quanto credi di dover essere: più simile a un receptionist, diciamo.

4. Prevenzione

Prevenire i problemi ai denti è sempre compito dell’igienista, e come dicevamo prima la chiave di questo lavoro è proprio fare prevenzione. E come si fa? Istruendo i pazienti al corretto utilizzo di strumenti come spazzolino e filo interdentale, e sensibilizzandoli all’importanza dell’igiene orale. Che non per tutti è così scontata… credimi. In più, l’igienista cerca di dissuadere il paziente da comportamenti e abitudini alimentari che vanno contro la salute dei denti, come il consumo eccessivo di zuccheri e il fumo. 

Ognuno fa ciò che vuole, per carità! Ma se vai dall’igienista per lamentarti del colore dei tuoi denti (“li lavo tre volte al giorno!”) e poi fumi come una ciminiera, la ramanzina arriva in automatico!

Diventare igienista dentale

5. Realizzazione di impronte e radiografie della dentatura

E, dopo aver fatto una panoramica a un paziente, sa anche capire se c’è qualche problema e individuarlo. Proprio come fa un correttore di bozze: analizza il foglio alla ricerca di qualcosa che non va, per poi trovare il modo migliore per correggerlo. Solo che il tuo foglio sono i denti dei tuoi pazienti.

Potrebbe interessarti anche: come diventare tecnico radiologo

Competenze di un igienista dentale

Quindi avrai capito che l’igienista non si improvvisa tale, e che deve avere delle capacità reali per poter fare tutto questo al meglio! Per diventare igienista dentale è necessario perciò avere determinate competenze, fondamentali per svolgere le proprie mansioni nel modo più opportuno:

  • Conoscenza degli strumenti
  • Manualità 
  • Concentrazione
  • Capacità organizzative
  • Capacità di comunicazione con i pazienti 

Ti senti adatto a impegnarti per questo? Credi che sia la strada giusta per te? E allora non abbatterti neanche per un istante, credi in te stesso e arriverai dove vuoi! Come puoi vedere tu stesso non sono capacità innate che hai o non hai, ma sono tutte competenze che si sviluppano con un po’ di allenamento e la tenacia giusta.

Dove può lavorare un igienista dentale

L’igienista dentale fondamentalmente ha due possibilità di luoghi in cui lavorare:

  • Pubblico, come ospedali, cliniche o ASL.
  • Privato, come studi dentistici o cliniche odontoiatriche. 

È una figura professionale richiesta su tutto il territorio italiano, perciò non dovrai per forza fare grandi spostamenti, come per esempio invece accade per il doppiatore.

Come diventare igienista dentale

Per questo lavoro, essendo una delle professioni sanitarie, naturalmente bisogna essere laureati: dovrai infatti seguire il corso di laurea triennale in Igiene Dentale. Oltre a materie come scienze dell’igiene dentale o scienze umane e psicopedagogiche, avrai molte ore di tirocinio in cui finalmente toccherai con mano la tua futura professione e capirai realmente quanto ti piace l’idea di diventare igienista dentale nel tuo prossimo futuro.

Come per quanto riguarda infermiere o fisioterapista e tutte le altre professioni sanitarie a numero chiuso, per poter accedere agli studi dovrai superare un test d’ingresso abbastanza tosto, da 60 domande tra logica, matematica, fisica, chimica e biologia. Ma aspetta a preoccuparti: ci pensiamo noi di Orientativamente a farti stare tranquillo! Clicca qui e ti aiutiamo noi a prepararti al meglio per il test d’ammissione di professioni sanitarie!

Intanto ti consiglio alcuni libri di testo per studiare ed essere pronto ad affrontare l’esame:

Dal 2018 poi, con il decreto Lorenzin, è stato istituito l’obbligo di un’iscrizione all’Ordine Professionale degli igienisti Dentali. Perciò una volta laureato, dovrai subito segnare il tuo nome in questo ordine e sarai igienista dentale a tutti gli effetti!

A quel punto, potrai iniziare a cercare lavoro perché sarai pienamente abilitato e, grazie al tirocinio fatto durante gli anni di studio, sarai già in grado di lavorare al meglio a prenderai subito confidenza con gli strumenti e con le tue mansioni. Inoltre le offerte di lavoro non mancano mai, perciò anche per trovare la prima occupazione non dovresti riscontrare grandi difficoltà.

Proseguire gli studi

Se proprio non ti stanchi mai di studiare e non ti basta diventare un igienista dentale di base, puoi sempre seguire il corso di laurea magistrale in Scienze delle Professioni sanitarie tecnico assistenziali. Alla fine di questo corso avrai elevate competenze e capacità metodologiche per quanto riguarda la ricerca, la formazione e il management in ambito riabilitativo. E al giorno d’oggi più sei qualificato più hai possibilità di trovare un ottimo posto di lavoro. Per di più avrai il titolo di dottore magistrale in Igiene dentale, mica male eh!

E se invece il tuo sogno è lavorare con i bambini puoi seguire il master in Odontostomatologia pediatrica… oppure cliccare qui e scoprire tutte le altre posizioni lavorative legate al mondo dell’infanzia!
I bambini hanno più paura del dentista che dell’igienista dentale, perciò potrai instaurare con loro rapporti di simpatia e fiducia già dal primo istante.

Quanto guadagna un igienista dentale: stipendio

Ma quanto guadagna un igienista dentale? Generalmente, lo stipendio medio di un igienista è di 1500 euro al mese netti: diciamo che inizierai con circa 1000 per arrivare anche fino a 2000€ netti al mese. Non male, vero?

Diventare igienista dentale come libero professionista e non potrebbe darti grandi soddisfazioni, ma solo se è veramente ciò che vuoi: non scegliere mai una strada per il tuo futuro solo per i profitti che potrebbe portarti, col tempo ti accorgeresti di non essere mai stato felice del tuo lavoro. Segui anche il tuo cuore! Anche perché fare una cosa che non ti piace per niente ogni giorno della tua vita ti porterebbe solo a odiarla sempre di più.

Ecco tutto! Facci sapere nei commenti se ti abbiamo aiutato a convincerti di questa strada oppure se hai capito con questo articolo che diventare igienista dentale non fa proprio per te. Noi, nel dubbio, ti lasciamo lo scorso articolo proprio qui: buttaci uno sguardo che magari è quello giusto!

Clicca qui per tornare all’indice!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto